Home / Fonderia / Le principali proprietà della ghisa

Le principali proprietà della ghisa

Le principali proprietà della ghisa

Fonderia Scaranello si occupa della lavorazione della ghisa, una lega ferro-carbonio con un tenore di carbonio tra il 2.11% e il 6.69%.

Essa si ottiene per trasformazione dell’ematite dagli altoforni. Durante la sua solidificazione, il carbonio si separa dalla massa metallica e si presenta come grafite dispersa uniformemente sotto forma di lamelle.

Quali sono le caratteristiche della ghisa?

La ghisa è ottima in fonderia perché presenta le seguenti caratteristiche:

  • Temperatura di fusione 1300°C
  • Ottima colabilità
  • Elevata durezza Brinnell 150-400 HB
  • Resistenza all’usura ed all’ossidazione
  • Resistenza a trazione 100-800 N/mm2
  • Elevata resistenza alla compressione: 400-900 N/mm2
  • Elevata fragilità
  • Bassa resilienza
  • Non può subire lavorazioni plastiche
  • Allungamento a rottura nullo
  • Può essere lavorata alle M.U.

Le caratteristiche meccaniche di questo materiale possono modificarsi a seconda delle concentrazioni di carbonio e i trattamenti termici ricevuti.

Le principali proprietà della ghisa

Lavorando ogni giorno a stretto contatto con questo materiale, possiamo dire che la ghisa offre:

  • Elevata lavorabilità alle macchine utensili;
  • Buona resistenza all’usura e alle sollecitazioni termiche;
  • Buona colabilità.

Le proprietà della ghisa derivano dall’influenza degli elementi leganti: silicio, manganese, fosforo, zolfo, molibdeno, Nichel e Cromo.

SILICIO: questo elemento favorisce la formazione di carbonio grafitico, migliora la lavorabilità alle macchine utensili e abbassa la temperatura di fusione rendendo la lega più fluida.

MANGANESE: favorisce la formazione di carbonio sotto forma di cementite; esplica un’azione desolforante; provoca un aumento del carico di rottura e della durezza, infine esalta la capacità di tempra.

FOSFORO: influisce sulla temperatura di fine solidificazione e aumenta la colabilità della lega; riduce fortemente le proprietà meccaniche di resistenza e resilienza.

ZOLFO: questo elemento ostacola la formazione della grafite; provoca risucchi e soffiature ed infine influenza negativamente le proprietà meccaniche e tecnologiche.

MOLIBDENO: favorisce la tempra; riduce la possibilità di criccature e distorsioni.

NICHEL: diminuisce la sensibilità allo spessore e migliora la resistenza all’usura.

CROMO: migliora la resistenza meccanica e diminuisce la velocità critica di raffreddamento migliorando la temprabilità.

Un ottimo conduttore termico

La ghisa grigia, per le caratteristiche di resistenza all’usura e corrosione, è particolarmente indicata alla realizzazione di un sistema di riscaldamento dalle alte prestazioni su caminetti, stufe e termo camini.

La produzione di lastre in ghisa, diffondono il calore per irraggiamento, accumulando calore e rilasciandolo gradualmente nell’ambiente.

Ma dove troviamo le principali applicazioni della ghisa?

Troviamo le principali applicazioni della ghisa in:

  • Componenti sottoposti a sollecitazioni meccaniche non elevate;
  • Settore industriale;
  • Settore ferroviario e tranviario;
  • Settore fumisteria;
  • Settore navale;
  • Fusioni artistiche.

Fonderia Scaranello, si occupa della produzione di pezzi per il settore di movimento terra, settore automobilistico e motociclistico, settore ingranaggi e automatismi, settore idraulico e settore sollevamento e movimentazione offrendo un prodotto finito con un grado di qualità del 99,99% ed un prezzo competitivo sull’attuale mercato.

Desideri un appuntamento?

contattaci

Riguardo A admin

Avatar

Guarda Anche

tensioni residue dei getti di fusione

Come determinare le tensioni residue nei getti di fusione

Come determinare le tensioni residue nei getti di fusione Cosa sono le tensioni residue? si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *