Home / Fonderia / I metodi di realizzazione delle anime per fonderia

I metodi di realizzazione delle anime per fonderia

I metodi di realizzazione delle anime per fonderia

Le anime per fonderia, vengono realizzate grazie alla capacità produttiva di tre mescolatori.

Quando il prodotto che si desidera realizzare presenta delle cavità interne o dei profili non realizzabili con la formatura semplice, vengono utilizzate delle apposite anime per fonderia.

L’anima per fonderia è una forma che riproduce l’oggetto che si intende ricreare, ottenendolo costipando la terra in un contenitore di metallo o legno, chiamato cassa d’anima, in cui sono previsti spazi vuoti nelle suddette parti cave.

I principali metodi di realizzazione delle anime per fonderia sono:

1. Manuale a resina: la produzione è manuale, su banco, con metodi ed attrezzature molto simili a quelle della formatura a resina con l’unica differenza che, invece di riempire la staffa, in questo caso viene riempita la cassa d’anima. Le tecniche di produzione sono manuali ed eseguite a banco con procedure analoghe a quelle impiegate per le forme in resina, la differenza è che, invece di riempire la staffa, si riempie la cassa d’anima.

2. Ashland (processo a freddo “cold-box”): in questo processo si usa sabbia silicea miscelata, tramite mescolatore automatico, con resine fenoliche e poliisocianati. L’insieme dei materiali componenti è compattato per mezzo di aria compressa utilizzando macchine specifiche.

3. Shell-moulding (processo a caldo ”hot-box”): in questo processo le materie prime e gli additivi (la percentuale della resina varia in funzione dei prodotti che si vogliono ottenere), lubrificanti e catalizzatori sono compattati all’interno della cassa mediante macchina spara anime. Le superfici calde della cassa d’anime (circa 250°) sciolgono il prerivestimento delle terre favorendo il conseguente incollaggio dei singoli granuli fino all’indurimento totale della massa. Una volta indurita, l’anima è estratta dallo stampo mediante idonei estrattori.

4. Insufflazione di CO2: dopo aver stipato nello stampo la miscela sabbia di fonderie e additivi (silicati alcalini), l’indurimento è ottenuto attraverso l’insufflazione di anidride carbonica.
Per certi prodotti (per esempio, acciai speciali) le anime sono verniciate per migliorare la resistenza superficiale durante la colata e la solidificazione.

L’anima, una volta estratta dalla cassa che la conteneva, è rifinita manualmente per togliere eventuali sbavature e viene stoccata in attesa del suo impiego in formatura.

Fonderia Scaranello di Rovigo è specializzata nella produzione di anime per fonderia a caldo con la tecnica Shell Moulding, nelle fusioni di ghise grigie, sferoidali ed alto legate in gusci Shell Moulding e nelle lavorazioni meccaniche di finitura dei getti.

I principali settori per i quali operiamo sono:

  • Settore movimento terra;
  • Settore automobilistico e motociclistico;
  • Settore ingranaggi e automatismi;
  • Settore idraulico;
  • Settore sollevamento e movimentazione.

Contatta Fonderia Scaranello, personalizzeremo le tue richieste:

Save

Save

Riguardo A admin

Avatar

Guarda Anche

tensioni residue dei getti di fusione

Come determinare le tensioni residue nei getti di fusione

Come determinare le tensioni residue nei getti di fusione Cosa sono le tensioni residue? si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *