Home / Fonderia / Ghisa: la crescita è del 4,6% ad aprile!

Ghisa: la crescita è del 4,6% ad aprile!

Ghisa: la crescita è del 4,6% ad aprile!

Un andamento altalenante ma il trend è sulla crescita.

Secondo l’ultimo report mensile diffuso dalla World Steel Association. Nel mese di Aprile sono stati prodotti 100,7 milioni di tonnellate di ghisa, registrando una crescita annuale del 4,6% (mentre un anno prima il livello si fermò a 96,3 milioni).

Se si prende in considerazione il primo quadrimestre dell’anno, sono stati prodotti 389,4 milioni di tonnellate di ghisa, nel 2016 invece le tonnellate erano state 378,7 CON UNA CRESCITA DEL 2,8%.

Cina, Giappone e India al vertice

Al primo posto del podio della classifica globale della ghisa c’è la Cina, che solo ad aprile ha prodotto 62,5 milioni di tonnellate con una crescita del 5,3% rispetto al 2016.

Al secondo posto il Giappone, con una produzione di 6,5 milioni di tonnellate, più o meno invariato rispetto all’anno prima.

Con il 9,1% rispetto al 2016, l’India ha prodotto 5,5 milioni di tonnellate.

– Ucraina + Russia

Da 2 a 1,5 milioni scende la produzione di ghisa dell’Ucraina con un calo tendenziale del 26%.

Per la Russia invece ad aprile, gli impianti  hanno prodotto 4,4 milioni di tonnellate, con una crescita del 3,5%.

Resta invariata la produzione del Nord America, a quota 11,3 milioni di tonnellate tra gennaio e aprile di quest’anno.

Germania in recupero, l’Italia ancora rallenta

In Europa, il leader della ghisa resta la Germania con una quota di 2,5 milioni di tonnellate prodotte ad aprile, con una crescita dell’11,5%.

– 13,6% per l’Italia, con 1,7 milioni di tonnellate di ghisa prodotti tra gennaio e aprile.

A livello europeo, la produzione è in AUMENTO: + 9,4% in aprile e + 3,1% annuale.

A livello mondiale

Passando al preridotto, i dati della World Steel Association dicono che a livello globale la produzione ad aprile è salita a 5,2 milioni di tonnellate, in aumento tendenziale del 7,5%.

In sofferenza l’India, che ha visto calare il proprio output del 9,2% ad aprile (1,2 milioni di tonnellate).

Il secondo produttore mondiale di DRI resta comunque in crescita se si guarda al primo quadrimestre del 2017 (4,9 milioni di tonnellate, +10,2%).

Sempre avanti veloce l’Iran, il cui output è salito del 9,8% a 1,5 milioni di tonnellate; una crescita che si mantiene sulla stessa proporzione se si prendono in considerazione i primi 4 mesi dell’anno.

Tra i piccoli produttori, si segnala la decisa accelerazione fatta registrare ad aprile da Argentina, Egitto ed Emirati Arabi Uniti.

Fonderia Scaranello è la fonderia a Rovigo di riferimento per la realizzazione di prodotti di alta qualità.

Grazie all’esperienza acquisita in oltre 40 anni nelle fusioni di precisione di ghise grigie, sferoidali e alto legate, Fonderia Scaranello fornisce soluzioni personalizzate in funzione delle specifiche richieste.

Contattaci per qualsiasi informazione!

Riguardo A fonderia scaranello

fonderia scaranello
Fonderia Scaranello Srl è specializzata nella produzione di anime per fonderia a caldo con la tecnologia Shell Moulding, nelle fusioni di ghise grigie, sferoidali ed alto legate in gusci Shell Moulding e nelle lavorazioni meccaniche di finitura dei getti.

Guarda Anche

tensioni residue dei getti di fusione

Come determinare le tensioni residue nei getti di fusione

Come determinare le tensioni residue nei getti di fusione Cosa sono le tensioni residue? si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *